ABM Composite e 2Mila Srl: il futuro del pianeta è sempre più verde

Pubblicato il: 05/04/2018

ABM Composite e 2Mila Srl: il futuro del pianeta è sempre più verde

C’è stato un tempo in cui gli uomini leggevano il futuro interrogando una sfera di cristallo purissimo. Un periodo romantico via via superato grazie ad un approccio scientifico con la realtà sicuramente più opportuno ed efficace nel risolvere i piccoli e grandi quesiti della vita. Un cammino tortuoso che ha permesso di acquisire nuove nozioni e competenze aprendo la strada ad un sapere sempre più vasto che, mai come oggi, spazia in tutte le direzioni. Compresa la strada dei biopolimeri riciclabili o compostabili, ad elevate prestazioni. Come quelli presentati al MECSPE 2018 e al Plast 2018 da ABM Composite e 2Mila.

Due Società che hanno costituito una partnership tecnico-commerciale per lo sviluppo di nuove applicazioni industriali “green” offrendo a tutte le Aziende che intendono procedere sulla via del cambiamento verso applicazioni più sostenibili e sviluppare prodotti con biopolimeri riciclabili o compostabili, ad elevate prestazioni.

In questa particolare fase storica in cui i Biopolimeri sono in piena evoluzione, ABM Composite e 2Mila si pongono come un punto di riferimento sia per i produttori di beni durevoli, sia per le aziende di trasformazione delle materie plastiche. ABM mette a loro disposizione un solido “know-how” nella creazione di materiali su misura che consentono la transizione dai prodotti completamente fossili a quelli completamente biosostenibili, biodegradabili o compostabili.

Grazie alle competenze tecnica di ABM Composite (Artic Biomaterials Oy), oggi si apre una nuova pagina, nella produzione di manufatti tecnici sostenibili, compostabili o degradabili. Dalla ricerca medicale di ABM arrivano finalmente le nuove fibre di Vetro “BGF” (Bio Glass Fibre), adatte ai settori industriali tradizionali. Le nuove BGF – LFT – permettono di rinforzare diversi polimeri Biobased preservando il vantaggio della compostabilità e apportando loro proprietà meccaniche e termiche di assoluto rilievo. Le nuove Fibre di Vetro BGF sono approvate DinCertco secondo la norma UNI EN 13432 sulla compostabilità.

Grazie alle speciali formulazioni sviluppate da ABM, finalmente anche i materiali Bio-Compostabili o Degradabili possono ora competere con i Tecnopolimeri più tradizionali. I nuovi Compound “HP-BP” di ABM si chiamano “ArcBiox™“. Nella loro ampia gamma si trovano gradi alternativi a: PC, PC/ABS, PA6, SAN, ABS, e PP. Alcuni gradi ArcBiox™ rinforzati con fibre BGF, possono essere approvati per il contatto con alimenti o acqua potabile, come il grado ArcBiox™ f-SGF15-A1; rinforzato con il 15% di fibra di Vetro BGF.

I dubbi sul futuro dell’umanità permangono, naturalmente, in larga parte irrisolti e irrisolvibili. Però, anche grazie al supporto di ABM Composite e 2Mila Srl, nel futuro complessivo appare chiaro e luminoso un evento da non perdere. Anzi, due. Il prossimo appuntamento fieristico a cui parteciperanno ABM Composite e 2Mila Srl, e la presentazione delle ultime novità della ricerca nel campo dei  biopolimeri, nel segno di un ecosistema sempre più pulito e rispettato.
Anche, e soprattutto, dalle materie plastiche.

Condividi l'articolo sul tuo social preferito:

Hai trovato l'articolo interessante?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Ci sono argomenti che ti piacerebbe venissero trattati in questo blog?
I tuoi commenti e le tue richieste sono importanti per noi: scrivili nello spazio qui sotto, è a tua disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

*

Trattamento dati